News

Si diffonde il seguente messaggio rivolto a tutti gli iscritti, da parte del CNPA:

"Gent.mi

con la presente di invitano tutti gli utenti della posta elettronica di tipo @peritiagrari.it a voler utilizzare un client di posta elettronica in luogo della Webmail. Sono in atto delle modifiche sistemiche ai servizi web che potrebbero comportare la cancellazione della messaggistica per coloro che usano esclusivamente la modalità Webmail. Potendosi verificare tale problematica, Vi si invita a voler configurare un software per la gestione E-mail salvando così tutte le conversazioni.

Cordiali saluti"

Sabato 21 ottobre 2017 si è svolta la visita tecnica presso il Birrificio Agricolo Artigianale Gjulia a San Pietro al Natisone (UD) durante la quale è stato possibile approfondire l'articolazione di una piccola, ma significativa filiera produttiva nel settore della birra. Un'attività agricola connessa in forte espansione che può contribuire ad aumentare la multifunzionalità delle aziende agricole. Durante la visita è stato possibile approfondire tematiche inerenti la produzione delle materie prime, il processo di trasformazione e di commercializzazione del prodotto finito.

Scarica la foto

Premesso che il Collegio ha stipulato una convenzione col CeFAP (Centro Formazione Professionale con sede a Codroipo) al fine di supportare un programma formativo per imprenditori agricoli finanziato con la MISURA 1 - TRASFERIMENTO DI CONOSCENZE E AZIONI DI INFORMAZIONE - Sottomisura 1.1 – sostegno ad azioni di formazione professionale e acquisizione di competenze” del PSR 2014-2020.

Si segnala la presenza delle Giornate Nazionali di lancio dei bandi Work Programme 2018-2020 | Horizon 2020. Ulteriori informazioni sono disponibili nel documento allegato.

Informazioni Horizon 2020

Perchè iscriversi all'albo dei Periti Agrari e Periti Agrari Laureativi della provincia di Udine?

 

Leggi tutto

Periti Agrari all'Expo 2015

Il Collegio dei Periti Agrari e Periti Agrari Laureati della Provincia di Udine ha partecipato all'Expo 2015 con il progetto "Agricoltura 3.0".